Blumond, il prosecco blu made in Italy che piace a Instagram

L’estate si avvicina ed è subito voglia di frivolezza: così, dopo il frappuccino gusto unicorno di Starbucks, è l’ora del prosecco blu. E Instagram ringrazia.

 

 

Il nuovo prosecco dall’insolito colore turchese come il cielo terso d’agosto si chiama Blumond: nato sulla scia della moda del vino blu che ha fatto impazzire i giovani di mezza Spagna, è prodotto dalla cantina toscana Fratelli Saraceni e ha un pregio sopra tutti. È decisamente fotogenico.
Dal gusto dolce e fruttato, Blumond è un vino con le bollicine composto da prosecco italiano, Blue Curaçao e pesca. Un drink fresco e dolce, che si accompagna benissimo ai dolci, come consiglia la stessa casa vinicola.

 

 

Accolto con grande entusiasmo soprattutto oltreoceano, dove è stato ribattezzato il “vino delle sirene”, il prosecco blu ha una gradazione alcolica pari a solo il 7% che lo rende molto apprezzato anche da chi non è solito bere vino e sta spopolando sul social network più amato dai foodie, Instagram, dove è protagonista di migliaia di scatti cool.

Il Blumond, nome che richiama il diamante blu, esiste in realtà dal 2011. È a tutti gli effetti un vino, perché fatto con il Prosecco, ma destinato a un consumo diverso, a eventi, feste e club. È ottenuto con base Glera, ovvero Prosecco, e in fase di fermentazione viene aggiunto un aroma di pesca bianca e Curaçao. Un prodotto, quindi, del tutto naturale.
Lo spumante blu Blumond viene esportato in 100mila bottiglie l’anno, soprattutto Usa, Australia e Canada, mentre in Italia è considerato ancora una bevanda esotica, da guardare forse con un po’ di sospetto in una terra di grandi vini tradizionali.

Per ora. Il tempo di bikini e feste on the beach si avvicina a grandi passi: scommettiamo che “bere blu” sarà uno trend più gettonati dell’estate 2017?

 

 

Condividi su Facebook