Blossom Show. Un'occasione per sbocciare

Blossom Show è l’ultima trovata della CmProject: l’arte prima di tutto. Questa è la regola non scritta sulla quale si fonda questo progetto, unico a Roma.

Se gli artisti solitamente riposano la domenica, le “regole del gioco” qui sono diverse.

Si è chiamati a presentare il frutto del proprio estro, di domenica. Il 5 e il 12 ottobre si sono svolte le prime due date, e si è trattato di un vero e proprio successo.

Con il supporto di Rude Club, il Blossom Show ha dato (e darà nelle domeniche a venire) la possibilità ai giovani artisti di avere a propria disposizione uno staff di professionisti e un luogo in cui presentare a un pubblico selezionato le proprie creazioni. Il tutto durante una cena gourmet. Eclettismo ed originalità sono le parole chiave.

Il locale, sito in via Pietro Micca a Roma, non è semplicemente un club con musica dal vivo e dj set ma un vero e proprio concept store, un fashion market, un laboratorio in cui si respira, crea e presenta arte.  Gli obiettivi sono quelli di intrattenere e dare la possibilità di far sorgere collaborazioni e far accrescere le proprie esperienze, lavorative e naturalmente artistiche. C’è spazio davvero per tutti: stilisti, fotografi, pittori, tatuatori, fashion blogger, disegnatori, organizzatori di eventi, cantanti, ballerini, registi, hair stylist e make up artist.

La crescita artistica non può infatti prescindere dal confronto con il pubblico (pagante o giudicante che sia) e, naturalmente, con gli esperti del settore. Blossom (termine con cui si indica il fiore ma anche la speranza, lo sbocciare) dà una possibilità al talento e mette a disposizione la professionalità e l’avanguardia.  

I fiori potranno così sbocciare. La capitale aveva bisogno di questo crogiolo artistico.

Alessandro Cotugno

 

Condividi su Facebook