Crociera ai Caraibi - Cuba e Arcipelago di Los Canarreos in catamarano

Todos a Cuba: quale miglior invito per una crociera in catamarano ai Caraibi, alla scoperta delle spiagge più belle dell’isola di Cuba e dell’incontaminato Arcipelago di Los Canarreos.

 

 

A organizzarla è ITA223, sailing club milanese nato nel 2007 con lo scopo di condividere la passione per la navigazione a vela, inizialmente all’interno di una cerchia di amici e conoscenti, oggi una delle associazioni sportive più attive del panorama milanese, punto di riferimento per chi ama le vacanze sul mare in barca a vela e catamarano alla scoperta di mete esotiche e spesso fuori dalle rotte più battute.

Dal 28 marzo al 7 aprile 2015, la crociera one way Todos a Cuba di ITA223 è l’occasione perfetta per trascorrere una Pasqua diversa dal solito, a bordo di un comodissimo catamarano Lagoon 440 - con 4 cabine (un bagno per ogni cabina) e marinaio a bordo - nelle acque limpide del Mar dei Caraibi. Si naviga a circa cinquanta chilometri a sud dell’isola di Cuba, tra gli isolotti e i cayos incontaminati dell’Arcipelago di Los Canarreos, paradiso di sabbia candida e barriere coralline ancora non toccato dal turismo di massa.

 

 

Cayo Largo con i suoi 37,5 Kmq è una delle isole più grandi dell’arcipelago, circondata in tutta la sua lunghezza da un susseguirsi di spiagge bianchissime lambite da un mare così turchese che solo vedendolo dal vivo se ne può capire l’intensità. I reef corallini circondano l’sola, quasi come un anello sommerso, rendendo le acque perfette per gli amanti degli sport subacquei.
Scoperte da Cristoforo Colombo durante il suo secondo viaggio nel Nuovo Mondo, le isole dell’arcipelago Los Canarreos, per secoli patria dei pirati e delle loro scorribande, sono oggi la meta ideale per una crociera in barca a vela, il modo migliore per apprezzarne la bellezza da una prospettiva nuova, lontano dai clamori dei vacanzieri.

 

 

 

Ma, poiché non ci si può innamorare di Cuba senza aver visto L’Avana, durante il viaggio organizzato da ITA223 si scenderà tre giorni a terra per vivere il ritmo unico della città più grande dei Caraibi: alle spalle una storia turbolenta di guerre e rivoluzioni, che ha lasciato il segno nel nucleo storico della città, uno dei più interessanti complessi di architettura coloniale spagnola.
A L’Avana sembra che il tempo si sia fermato ai gloriosi anni Cinquanta (c’è chi giura ancora per poco), ma è la vita notturna a fare la differenza qui: tra cinema, teatri storici, cabaret, nightclub e locali dove si suona dal vivo, ce n’è per tutti i gusti. Compreso qualche mambo sfrenato per le strade.
Bella, splendente, in profonda transizione sociale ed economica, sempre più amata dagli italiani: è questo il momento di andare a Cuba, prima che cambi per sempre.

 

Una crociera diversa dal solito: i plus di una vacanza in catamarano a Cuba con ITA223

 

La vacanza in catamarano a Cuba organizzata da ITA223 è davvero un viaggio diverso dal solito. Nove giorni ai Caraibi come non li avete mai immaginati, per più di un motivo. Innanzitutto perché si tratta di una crociera One Way: se solitamente in questo tipo di viaggi si parte e si arriva nello stesso porto, il che spesso implica in fase di rientro la necessità di ripercorrere mete già battute, durante la crociera Todos a Cuba, invece, ci si imbarcherà a Cinfuegos e si sbarcherà a Cayo Largo. Nessun rischio di annoiarsi, quindi.
Grazie al volo diretto dall’aeroporto di Malpensa a L’Avana (e ritorno), poi, la vacanza inizia prima, senza cambi e senza paura di smarrire la valigia.

Comfort e bellezza sono le parole d’ordine di questa crociera caraibica. Basti pensare che il catamarano scelto, un Lagoon 440, dispone di 4 cabine e 4 bagni (ogni cabina ha il proprio bagno personale) e avrà a bordo un marinaio, scelta non così frequente durante i viaggi in barca a vela, che si occuperà di tutte le incombenze quotidiane (colazione, pranzo, cena, pulizie della cucina).
Così ai viaggiatori non resterà che godere della meraviglia delle brevi navigazioni, tra relax, lunghi bagni in mare, sedute di tintarella, qualche immancabile mojito in buona compagnia e tanto tempo per leggere quel libro rimasto troppo a lungo sul comodino. E chi non sa stare con le mani in mano potrà aiutare il marinaio a portare in tavola per tutta la crew il “pescado del dia”.

Insolita e affascinante, ma d’altra parte non avrebbe potuto che essere così, la scelta di ITA223 di organizzare il viaggio dividendolo in due momenti distinti: sei giorni di navigazione pura e tre giorni, gli ultimi prima del ritorno, a L’Avana, che si potrà visitare liberamente o con visite guidate che l’organizzatore si rende disponibile a pianificare con gli interessati.

Se siete neofiti dei viaggi sul mare e questa sarà la vostra prima vacanza in barca a vela, avrete la fortuna di scoprire cosa significhi sentirsi liberi. A patto, però, di rispettare qualche semplice regola che la vita in mare richiede.
A bordo si vive come in una piccola comunità, dove ognuno è chiamato a fare la sua parte e lo skipper è il capo. Giorno dopo giorno, poi, anche il più puntiglioso degli itinerari potrebbe subire qualche variazione: al di sopra dello skipper è il mare, talvolta con le sue intemperanze, a dettare il ritmo della vacanza.

 

 

Alla scoperta di Cuba: l’itinerario della crociera, le spiagge più belle, cosa vedere a L'Avana

Da sogno dei rivoluzionari di ogni parte del mondo, affascinati dal mito di Che Guevara, a meta di un turismo sempre più attento che punta verso la Isla grande (Cuba è l'isola più grande di un vasto arcipelago), alla sua bellezza sensuale e al calore di un popolo unico: ecco la storia di Cuba, oggi più che mai al centro del mondo.
Conoscerla a bordo di una barca a vela, poi, regala la possibilità di raggiungere isole e spiagge altrimenti inaccessibili, spendendo il giusto in cambio di un viaggio indimenticabile, che ha il ritmo lento e suadente dei Caraibi e l’adrenalina che solo il piacere della scoperta sa regalare.

Ecco, giorno dopo giorno, l’itinerario di massima della crociera a Cuba firmato ITA223.

Sabato 28 marzo
Si parte da Milano Malpensa e si arriva nel pomeriggio a L’Avana, per raggiungere subito Cinfuegos, località di imbarco per l’arcipelago di Los Canarreos, composto da diverse isole, abitate e non, a sud di Cuba. Si pernotta presso la marina Marlin di Cinfuegos.

Domenica 29 marzo
Cambusa, briefing di rito, colazione a bordo e subito si salpa alla volta di Punta del Este. Pronti a rimanere per la prima di innumerevoli volte con la bocca spalancata perché, dopo il pranzo alla fonda, vi tufferete a Playa Sirena, una delle spiagge più belle dell’arcipelago di Los Canarreos, scintillante lingua di sabbia del colore dello zucchero che si fonde con le acque blu dei Caraibi. Questa pittoresca enclave sul lato occidentale dell’isolotto è vicina agli alberghi all-inclusive di Cayo Largo, con accesso alle strutture per le attività marine, come il windsurf e il kayak. Cena a bordo e notte alla fonda.

Lunedì 30 marzo
Si naviga verso la mitica isola di Cayo Largo per un più che meritato bagno a Punta Mal Tiempo: remota e isolata, è una delle spiagge più selvagge dell’arcipelago, dove sarà la natura a catturare la vostra attenzione. Protetto dalle forti correnti marine, il fondale è vario e incontaminato, con un’abbondanza di grotte sottomarine, ripide pareti e distese tappezzate di gorgonie. Che siate sub più o meno esperti, rimarrete ammaliati dalle colonie coralline, dalle spugne coloratissime e dai meravigliosi pesci tropicali sullo sfondo di un’acqua calda.
Nel pomeriggio si raggiunge Marina di Cayo Largo: dopo cena si scende a terra, per un’autentica serata made in Cuba, a base di son cubano, risate e fiumi di mojito.

Martedì 31 marzo
Dopo la visita al centro di allevamento delle Tartarughe centenarie di Cayo Largo, si naviga verso Playa Paraiso, un nome che è un programma per una delle spiagge più belle al mondo, vero e proprio concentrato di perfezione caraibica. Merita una sosta anche il Canal de la Estopa: qui la barriera corallina è così vicina alla terra emersa da apparire in trasparenza, con tutto il suo straordinario impatto paesaggistico. Lo scambio con l'atmosfera, così a ridosso, ha permesso a piante acquatiche di colonizzarla, regalando un paesaggio onirico, quasi un giardino d'acqua.

Mercoledì 1 aprile
Dopo una irrinunciabile colazione con vista, il catamarano di ITA223 parte per Cayo Rosario: snorkeling di rito presso la barriera corallina e nel pomeriggio visita di Cayo Iguana, piccolissima isola disabitata appena a nord di Cayo Largo, dove a darvi il benvenuto troverete decine e decine di iguane che si crogiolano al sole. Innocue e abituate al contatto con l’uomo, le iguane sembra lì apposta per… essere imitate! Notte alla fonda.

Giovedì 2 aprile
“Alla scoperta della barriera corallina” è il motto del giorno, che avrà come protagonista Hiyos de Los Ballenatos, gioiello per gli appassionati di subacquea, con le sue piscine naturali dove concedersi lunghissimi bagni, prendere il sole e fare snorkeling. Lo sapevate che i fondali attorno a Cuba nascondono ancora tesori? L'isola fu a lungo covo di pirati e sulla sua barriera corallina sono affondati molti velieri. Chissà, magari potreste avere qualche bella sorpresa.
Pranzo a bordo e pomeriggio presso Quindi Canal, altra piscina naturale famosa per i suoi coralli. Notte alla fonda.

Venerdì 3 aprile
Ultimo bagno a Cayo Largo prima di salutare il catamarano e rientrare in marina: L’Avana chiama! Si arriva con un comodo volo interno in città nel pomeriggio, si raggiunge l’hotel e qui inizia la seconda parte della vacanza cubana firmata ITA223.

Da sabato 4 a lunedì 6 aprile: Bienvenidos a la Habana!

Tre giorni di full immersion nella città più bella e grande dei Caraibi, da scoprire con visite libere o guidate, a seconda della volontà degli ospiti.
Case colorate e automobili americane anni ‘50 faranno da sfondo alle vostre passeggiate e le vestigia delle varie dominazioni saranno le tappe attraverso le quali si snoderà il percorso. Ogni angolo di L’Avana vi parlerà della rivoluzione che ha portato al potere Fidel Castro, con immagini del "leader maximo", del Che e slogan dipinti sui muri. Anche se, prima con il passaggio di potere a Raul Castro, fratello di Fidel, e ora con l’apertura degli Stati Uniti, le cose stanno cambiando velocemente.

La bellezza di L’Avana è tutta lì, sotto l’inconfondibile luce calda dei Caraibi, una sfilata di castelli, cattedrali, palazzi e musei. Il quartiere storico de la Vieja Habana (L’Avana Vecchia) è un affascinante sito decretato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità, con oltre 900 monumenti, che comprendono il Palazzo Presidenziale e la Piazza della Cattedrale.
Ma se la storia è cullata nell’Avana, qui la cultura è celebrata, condivisa, e goduta con esuberanza.

Cuba è musica. Un amore per il ritmo e le danza che nessun muro riesce a contenere: si riversa per strada, esce dai club, dai cabaret e dalla salsa improvvisata sui marciapiedi. La città vanta alcune delle migliori scuole e compagnie di danza del mondo, e la sua comunità teatrale è senza pari in tutti i Caraibi.

Città culturalmente vivacissima, a L’Avana non mancano cinema, teatri comici, gallerie d’arte e, ovunque, negozi di libri.
Una città che ispira e coccola i suoi scrittori, i poeti e i filosofi: niente di più facile, quindi, che qui abbiano trovato una seconda patria i più grandi scrittori di sempre, da Hemingway a Garcia Lorca.

Senza dimenticare i sapori di Cuba: la cucina creolla, perfetta sintesi tra tradizioni africane e spagnole, profuma di frutta (avocado, banane, mango) e si compone principalmente di piatti unici, a base di carne o di pesce da assaggiare nei tanti locali del centro storico o lungo il Malècon.
Se rum e sigari sono i prodotti tipici di Cuba, andare nell'isola dove è nato il mojito senza sorseggiarne uno sarebbe un'eresia. Mettetene in agenda più di uno.

 

 

 

Quando andare a Cuba
Se il momento migliore per un viaggio a Cuba è l’inverno, da dicembre ad aprile, che corrisponde all'alta stagione turistica, non esiste a dire il vero un periodo sconsigliato.
Questa crociera in catamarano è stata programmata nella settimana della Pasqua, così concedersi una vacanza sarà ancora più facile.
Il clima subtropicale permette di nuotare e immergersi tutto l’anno in un mare caldo e trasparente. Cuba vanta l’invidiabile media di 330 giorni di sole all’anno.
Durante la stagione calda, però, da maggio a ottobre, è più probabile trovare qualche giornata di pioggia.

 

Cosa mettere in valigia per un viaggio in barca ai Caraibi

 

 

Per un viaggio in catamarano a Cuba, viaggiate leggeri. Costumi da bagno, magliette, pantaloncini, un K-way per eventuali giornate di pioggia, una felpa, un paio di pantaloni, occhiali da sole, un cappellino per proteggersi dai raggi solari, infradito, scarpe da barca e guanti: se si vuol partecipare alle manovre, sarà tutto ciò che vi serve.
Liberi da costrizioni e vestiti troppo stretti, ma ben protetti: non dimenticate la crema solare con fattore di protezione elevato.
Poiché durante la vacanza si farà snorkeling, il consiglio è di portare un paio di scarpe da scoglio e una muta leggera utile anche per proteggersi dai raggi solari durante i primi bagni in mare.

 

Lo skipper ITA223 per la crociera in catamarano a Cuba

A bordo dei catamarani ITA223 troverete sempre gli skipper più esperti del sailing club milanese, grandi professionisti e conoscitori del mare.
Al timone del catamarano che vi porterà in crociera a Cuba ci sarà Tony Schettino, skipper di lunga navigazione, oltre che uno fondatori di ITA223.
Per Tony Schettino, navigare è un po’ come respirare: “Le mie origini mi legano al mare – ama ricordare - Ho sempre sentito il suo richiamo. Nel 2003 ho fatto il corso per diventare comandante e, da quel dì, quando posso sono per mare. Con la mia passione ho contagiato i miei amici d’infanzia. Dalla nostra passione è nata ITA223 per cercare di trasmettere l'amore per il mare a tutti gli amici vecchi e nuovi. Tanti non si sono limitati a farsi portare in giro. Hanno fatto corsi e ora sono marinai provetti. Questa è la mia più grande soddisfazione”.

Per prenotare la vostra crociera a Cuba ITA223, cliccate qui 

ll costo della crociera è di 2500,00 Euro ed è comprensivo di: volo intercontinentale a/r, transfer per Cinfuegos, one-way, Marinaio, volo interno da Cayo Largo a L’Avana, transfer all'Hotel e transfer dall'Hotel all'aeroporto.

 

 

 

 

Per informazioni sulla Crociera Todos a Cuba:

 

 

 

 

 

 

ITA223 Sailing & Sporting Club
Via Don Guanella,19
Baranzate
20021, Milano
Email: info@ita223.it
Tel: 347 3038006 / 349 7133530 / 328 2100546
Web: www.ita223.it
Facebook: www.facebook.com/ITA223

 

 

Condividi su Facebook