I Love Tokyo - la guida della città di La Pina

Che La Pina – sì, quella di Radio Deejay – amasse il Giappone era cosa risaputa.

 

Che lo amasse più di ogni altra cosa al mondo, dopo il suo adorato marito ovviamente, e che non perdesse occasione per raccontarcene un pezzettino sono forse solo alcuni dei buoni motivi per leggere la sua guida non convenzionale, ma molto emozionale, della capitale del Sol Levante: I Love Tokyo.
Da poco uscito per Vallardi editore, I Love Tokyo di La Pina è un inno al Giappone e alla sua bellezza strana e unica. Una guida per tutti: per chi non è mai stato in Giappone e ha una mezza idea di organizzare un viaggio, per chi l’ha visto mille volte (e altre mille lo rivedrebbe), per chi ha Tokyo chiusa nel cassetto dei sogni e anche per chi non ha nessun’altra intenzione che sfogliarla sdraiato sul divano di casa propria.

Con quel tono inconfondibile che rende La Pina una delle voci più amate della radio italiana, I Love Tokyo è il suo sguardo innamorato sulla città. Un libro capace di farti sentire gli odori dei ristorantini di Shimbashi, vivere l'ebbrezza dei minuscoli bar di Golden Gay, sentire il frastuono delle piazze di Shibuya e vedere gli interni delle case a Shimokitazawa.

«I love Tokyo è una canzone d’amore – racconta l’autrice – l’amore mio per il Giappone e per questa città in particolare. Mettere piede a Tokyo è un flash, perché è come entrare nei cartoni animati che guardavamo da piccoli. Le divise alla marinaretta, i dolcetti, le scritte fluo, le ragazze carine, i ragazzi timidi… È tutto esattamente così! Sono stata in Giappone quarantatré volte. Ho deciso di scrivere questo libro perché in questi anni ho fatto da madrina ai viaggi di amici e amiche. Ho disegnato loro centinaia di mappe sui tovaglioli dei ristoranti, ho consigliato dove fare shopping, indicato le strade dove perdersi, i parchi dove riposarsi e, stremata all’idea di dover continuare a farlo, ho detto ‘Ok, lo faccio una volta per tutte!’. Ma l’ho fatto anche per me. Per dare un ordine, anche se mio, a tutto quello che questo posto mi ha dato. E poi perché Tokyo se lo merita. Più di Tokyo amo solo Emi, mio marito. A lui ho chiesto di comporre la musica per questa canzone d’amore. Con I love Tokyo potrete organizzare il vostro primo viaggio, visitare la città senza muovervi dal divano o ritornarci, ricordarla, rivedere sotto altri punti di vista questa meravigliosa capitale asiatica. Vi chiedo solo una cosa: trattatemela bene e amatela come la amo io. »

I Love Tokyo, oltre che una guida utile è una guida interattiva: all’interno si trovano molti QR Code, trampolini di lancio assaggi tecnologi che vi faranno venire ancora più voglia di partire.
L'eccitazione che si prova quando aspetti che stia per succedere qualcosa di straordinario in giapponese ha un'espressione precisa: Waku Waku. Siete pronti ad emozionarvi?

 

 

Condividi su Facebook