Torna il Longlake Festival di Lugano

Torna, dal 23 giugno al 23 luglio 2016 il LongLake Festival, uno dei più grandi open air urbani della Svizzera, che animerà la città di Lugano per un mese intero con oltre 300 eventi: musica live, spettacoli, teatro, performance, incontri culturali e arte di strada.

 

 

Un fitto cartellone di eventi, raccolti in diversi filoni tematici per consentire al pubblico di orientarsi al meglio – Rock’n’More, Urban Art, Family, Wor(l)ds, Classica – sarà arricchito da Festival ormai consolidati come il Lugano Buskers Festival, l’Estival Jazz e il City Beats Festival.

Rock’n’More è la parte del Festival interamente dedicata alla musica che quest’anno vede protagonisti di grande livello, come Israel Nash (23.06), cantautore nativo del Missouri che affonda le sue radici nella tradizione californiana degli anni '60/'70; l'olandese Jacco Gardner (24.06), uno dei talenti più interessanti della scena Psych europea; Hindi Zahra (28.06), la cantante e attrice marocchina naturalizzata francese che propone un sound che spazia dalla musica tradizionale berbera della sua terra d'origine a quella indiana ed egiziana, fino al rock psichedelico, al reggae, al soul, in uno stile che è stato definito un “blues del deserto”. E tanto altro ancora.

Non mancano le matinée domenicali di musica classica nel cuore del Parco Ciani al Longlake Festival Lugano 2016. Da segnare in agenda anche i concerti de Le Banquet du Roy ensemble che ridarà vita alla musica della Corte di Francesco I di Francia, con rari brani conservati nei codici delle biblioteche d'Italia e Francia.

 

 

Grande spazio anche ai bambini: dalla sua prima edizione, il LongLake Festival offre ai più piccoli e alle loro famiglie un modo diverso di trascorre il tempo libero d’estate, con un’offerta diversificata di intrattenimento nel mondo della fantasia e dell’immaginazione.
Quest’anno con un cartellone ricco percorsi artistici pensati per i più piccoli, in una location tutta nuova: la hall del Palazzo dei Congressi della città, alle porte del Parco Ciani, che per l'occasione cambierà volto e ospiterà un piccolo villaggio per famiglie, animato per un mese intero con giochi, musica, narrazioni, teatri per l'infanzia, danza e spettacoli di clowneria. Al Villaggio si potranno trovare giochi, palle giganti, saltarelli, pouf, giochi di costruzione, un bar e una zona per i piccolissimi (0-3 anni). A coronare la proposta, 23 laboratori durante i quali i bambini potranno imparare divertendosi.

In concomitanza con il LongLake Festival torna anche il Buskers Festival degli artisti di strada di Lugano.
Delirio organizzato di di freak, artisti, musicisti che in cinque giorni renderanno omaggio all’arte on the road: dal concerto al teatro, al cabaret, dalle marionette alle performance artistiche. Cinquanta artisti, tra musicisti e artisti visuali, si alterneranno su 13 punti acustici e non sparsi tra la Piazza Manzoni e il Parco Ciani, passando per il Lungolago.

 

 

 

Leggi anche: And Now the Good News - la Collezione Nobel al MASI di Lugano, una mostra da non perdere.

 

 

 

 

 

Condividi su Facebook