Los Angeles, città a mille stelle

Ci sono città che vivono di un'aura mistica fatta di polvere di stelle e giochi di luce, città che sono più belle se viste da una certa angolatura o con un certo grand'angolo. Città più femminili che maschili, più d'immagine che di sostanza.

Los Angeles è il simbolo stesso delle città starlette.

Los Angeles, in origine El Pueblo de la Iglesia de Nuestra Señora la Reina de Los Angeles de Porciúncola, ed ora nota solo come LA, è la più grande città della California e la seconda città degli Stati Uniti.

Los Angeles vive di attrazioni create ad arte nelle menti degli occidentali, come Hollywood, Rodeo Drive, Melrose Place, Malibù e Bel Air. Quartieri che in realtà non hanno granchè da offrire se non la loro stessa mistica. Ovvero, attrazioni che devono essere visitate perchè altri le hanno visitate e hanno riportato che le hanno visitate.

Molto più oneste risultano essere le attrazioni costruite per essere tali, valvole di sfogo dei turisti assetati di divertimento: Disneyland, gli Universal Studios, il Grauman's Chinese Theater e il luna park sul molo di Santa Monica.

La città è più divertente da visitare in macchina, con una mappa delle case delle star o dei luoghi dei film celebri, che in ogni altro modo.

A meno che uno non la visiti virtualmente, nei magnifici anni 50, grazie al famoso gioco L.A. Noir.

 

 

         

 

Condividi su Facebook