La felicità è a portata di trolley: il libro di Marta Perego per partire felici e con la valigia perfetta

Estate, tempo di partenze. E di valigie. Croce e delizia di ogni vacanza che si rispetti, la preparazione della valigia è spesso un momento critico e molto temuto.

E se le regole per la valigia perfetta ve le raccontiamo noi, quelle per partire felici e “leggere” potreste trovarle tra le pagine del nuovo libro di Marta Perego, “La felicità è a portata di trolley”.
La disordinata, caotica, vulcanica Marta Perego – volto noto di programmi televisivi dedicati a libri e cinema, diventata suo malgrado esperta di viaggi e relativi bagagli – ci svela un segreto: le misure di riferimento per la donna del 2017 sono cambiate. Altro che canonici 90-60-90 di un tempo, i centimetri in cui oggi cerchiamo di entrare, spesso con fatica e frustrazione, sono 55×40×20. Le tiranniche dimensioni standard del bagaglio a mano, uno spazio ristretto in cui dobbiamo infilare quello che sentiamo di essere e quello che vorremmo essere nel viaggio che stiamo per iniziare.
E se, ci racconta la Perego, quei 55×40×20 cm fossero in realtà lo spazio perfetto per scegliere cosa portar via di noi stesse mentre raggiungiamo posti lontani o affrontiamo nuove sfide lavorative? Se, in definitiva, fossero la nostra occasione per avere il coraggio e l’occasione di lasciare indietro inutili zavorre?
In un percorso scanzonato e ironico, pieno di aneddoti, spunti e riflessioni (ma anche di suggerimenti pratici), l’autrice di “La felicità è a portata di trolley” insegna che imparare a far bene la valigia significa anche capire meglio chi siamo.
E così il romanzo di Marta Perego “La felicità è a portata di trolley” si legge tutto d’un fiato per mettere ordine nel caos del nostro armadio e della nostra vita, e decidere qual è il lato di noi che vogliamo mostrare orgogliosamente al mondo.

 

 

Condividi su Facebook