Tendenze moda primavera estate 2016 da copiare subito

Cosa indosseremo la prossima primavera/estate? Se è indubbio che la bella stagione sia ormai alle porte e che piumini e cappelli di lana abbiano le ore contate, non fatevi trovare impreparate.

Ecco le tendenze della primavera estate 2016 da copiare subito secondo la Redazione di Viviconstile. Capi must-have, idee per rinnovare il guardaroba con stile, accessori per sognare.
 

New Romantic

 

Complici, forse i colori del 2016 secondo Pantone, due nuance molto delicate e tenui, simbolo di una femminilità non urlata (Azzurro Serenity e Rosa Quarzo), anche la moda per la primavera/estate 2016 non rinuncia a più un tocco di romanticismo.
Abiti a fiori, bluse ricamate, gonne a balze e tonalità delicate e femminili: i capi e gli accessori più romantici della bella stagione sono un inno alla grazia sognante.
Donne eteree e angelicate, che si muovono luminose sulle strade delle metropoli trafficate, indossando capi che sembrano usciti da una pellicola di fine Ottocento: lunghi abiti svolazzanti a fiori, maxi gonne a balze, spolverini da bambola, rouches e drappeggi a impreziosire camicette di seta. Il tutto nei toni più tenui e dolci che riuscite a immaginare: rosa pastello, cipria, quarzo, azzurro, lillà…
Una tendenza interessante per la primavera/estate 2016. Da dosare con cautela, però, se non volete apparire come Alice fuggita dal Paese delle Meraviglie.

 

Qualcosa a righe

 

Le righe si sono ormai stabilmente affermate come un capo must-have all’interno nel mondo della moda.

Un capo a righe sarà quindi irrinunciabile anche per l’estate 2016. Anzi, di più: non c’è primavera in arrivo che non ci ricordi di acquistare, se già non l’abbiamo fatto, qualcosa a righe: irrinunciabili per essere sempre alla moda, senza mai davvero seguire la moda.
D’altra parte le righe di “vestivamo alla marinara” si sono decisamente evolute negli ultimi anni e ora sono disponibili in una miriade di varianti: dal classico bianco e blu al bianco e rosso, o al rosso e nero, fino ad arrivare a combinazioni più audaci.

Se amate i capi a righe vi farà piacere sapere che gli stilisti per la primavera estate 2016 le hanno proposte in tutte le salse: orizzontali, verticali, trasversali, alternate, black&white, coloratissime, su abiti, giacche, pantaloni, gonne...

Se invece non vi piace osare, niente paura: un classico capo a righe bianco e blu, magari una t-shirt o una canotta, è una soluzione fresca, semplice e molto chic, perfetta insomma per l’estate e il clima caldo, da indossare al mare o in città. Con una sola accortezza: abbinate le righe a un capo monocromatico per non cadere in uno sgradevole effetto patchwork.

E sarete stilose e sexy come Brigitte Bardot, grande fan dei capi ai righe.

 

Nel nome del blu (navy)

Chiamarla tendenza per la primavera estate 2016 potrebbe apparire, in effetti, un azzardo.

Perché il blu nella versione più chiara e leggera, il navy, è più che altro una certezza incrollabile in fatto di moda primaverile.
C’è chi lo ama e ogni bella stagione lo riscopre. E chi lo considera troppo bon-ton. Una cosa è certa: mai sottovalutare il potere del blu navy, che per la primavera 2016 perde la sua patina da “sciura bene” e diventa un capo da street style a tutti gli effetti. Non ci credete? Allora provate a indossare un bomber satin blu navy: il capo simbolo degli anni Novanta torna a pieno titolo tra i must have della stagione, spesso impreziosito da decorazioni e ricami, ma intatto nello stile metroplitano.

 

Todos a bailar!
Impossibile ignorare una delle ispirazioni più insolite viste in passerella: direttamente dalla Spagna, lo stile flamenco! Colori, forme e pettinature ricordano proprio quelle delle sensuali ballerine spagnole, rivisti però in una chiave più contemporanea e metropolitana. Must-have: spalle scoperte, pantaloni toreador in pelle, lunghe gonne con spacco laterale, pois rossi su fondo nero. Olè!

 

Denim addicted

Denim addicted, in versione Anni ’70, però. Perché la moda dei jeans a zampa non accenna a volerci abbandonare, ve ne sarete accorte visto che tutte le it-girl del momento non perdono occasione di indossarli.
Il mood Seventies si declina in un’infinità di modelli in denim che abbracciano diversi lavaggi e fasce di prezzo. Decisamente una delle tendenze più forti delle ultime stagioni, il jeans, non solo in versione 5 tasche ma anche in versione luxury, con decori e applicazioni a impreziosire il più indistruttibile dei tessuti.

 

 

 

 

 

 

Condividi su Facebook