Potafiori Milano - flower store, caffetteria e bistrot a Milano

Potafiori, nuovo locale trendy a Milano, in zona Bocconi, è un posto insolito e speciale.

 

 

Come insolita e speciale è la sua titolare, Rosalba Piccinni: nome in codice, la cantafiorista. Sì, perché Rosalba è una jazz singer (le sue serate al Blue Note fanno tutto esaurito) con il pallino dei fiori. Ah, ed è anche bergamasca.
Da qui a Potafiori (chi vuole intendere, intenda) il passo è breve.

Spazio Potafiori è un flower store, un lounge-caffetteria-bistrot e un laboratorio musicale insieme: tra fiori classici e insoliti, tra piante esotiche e meraviglie mediterranee si ci consola dal caos cittadino in uno spazio morbido, profumato, vivo e sospeso nel tempo. Dalla colazione del mattino alla cena, passando da pranzo e aperitivo. Il tutto generosamente innaffiato da musica meravigliosa.

 

 

Di grande stile la scelta di interior design: Potafiori è una bella scatola scura di cemento grezzo perfetta per esaltare la bellezza del verde, in un grande ambiente open space con area food, lounge cafè con divani e pianoforte e tante piante.
C’è anche un delizioso store dove acquistare borse, grembiuli e agende realizzate in cotone o lino con disegni originali floreali di William Morris.

La cucina è semplice, il menù non particolarmente vasto ma perfettamente in linea con la filosofia del locale. Da Potafiori si gusta una cucina regionale italiana e qualche proposta internazionale dello chef campano Giorgio Bresciani. Ottima, in questo periodo la polentina croccante con porcini e fonduta di parmigiano al vitello cotto a bassa temperatura con salsa al curry, riso soffiato e verdurine al vapore. Presenti in menù molti piatti veg e vegani.

Aperto sette giorni su sette, dalla colazione allo spuntino di mezzanotte, da Potafiori accadono cose magiche, come i concerti di musica swing improvvisati direttamente sul posto.
La coccola di Potafiori: al momento del conto, insieme alla ricevuta, vi verrà dato un piccolo bouquet composto al momento.

 

 

 

 

Condividi su Facebook