Pubblicità: brutte e belle degli ultimi anni

Sarà perché le abbiamo sentite così tante volte ripetersi identiche a se stesse,
che le pubblicità hanno il potere di imprimersi nei nostri ricordi associandosi ai momenti della nostra vita.

Quando le rivediamo a distanza di anni, ci fanno sorridere o ci danno sui nervi, ci riportano indietro a un momento felice o all'infanzia o a quel tempo in cui il lavoro proprio non ci andava più giù.

Di pubblicità parliamo a volte su Viviconstile perché ancora e sempre, nonostante in molti non ci credano più e taglino e incollino per risparmiare sul budget, la pubblicità è l'anima del commercio. Vogliamo dirla con un termine attuale, più moderno? Allora diciamo comunicazione, ma la sostanza non cambia. Per distinguerti dalla massa, devi far parlare di te.

Perché o sei una Ferrari, o sei la Coca Cola.
O sei il prodotto top del mondo e non fai pubblicità perché la pubblicità te la fa il tuo superbo motore quando romba superando disinvoltamente le altre macchine, o sei uno sciroppo dolciastro che gonfia la pancia di bolle, arrugginisce i chiodi ed esplode a contatto con una mentina. (Eppure, da 130 anni quello sciroppo è il soft drink più bevuto al mondo grazie a una strategia di advertising che si piazza ogni volta tra quelle più riuscite ed emozionali del mercato).
O ancora, più probabilmente, non sei né Ferrari né Coca Cola. Sei una delle infinite, meravigliose e imperfette sfumature che si trovano tra questi due opposti e hai bisogno, come qualsiasi altro, che si parli un po' di te.

Allora, sarà perché la comunicazione sembra che la sappiano fare tutti, ma poi non la fa bene quasi nessuno, e perché ci sono più creativi ormai che alghe nel Mediterraneo, vogliamo segnalare i lavori mediocri e sommari e premiare invece l'eleganza, l'originalità, lo stile.

Ecco il nostro elenco delle pubblicità più brutte degli ultimi anni.

 

Frisk

 

Frisk è una gomma da masticare che rinfresca l'alito, con cui, afferma questa pubblicità, non si deve temere di aprir bocca. Nello spot, un manager giapponese presiede una riunione aziendale e un suo sottoposto, in risposta alla sua idea, grida a gran voce: "Idiozia!" Forse il ragazzo si riferiva, piuttosto, a questo stupidissimo spot del 2014.

 


AZ 3D White Luxe

Shakira presenta il nuovo dentifricio AZ 3D White Luxe, che rimuoverebbe fino al 90% delle macchie superficiali in soli 5 giorni. Il convincente messaggio di questa pubblicità è che chi, come Shakira, fa solo quello che le piace, ha un bel sorriso sbiancato. La parata delle ovvietà.

https://youtu.be/FS1ULhL2qIo

 

 

easyJet

"Muoviamoci!" dicono quelli della compagnia aerea low cost mostrando chiappette in costume che hanno una motilità decisamente al di sopra della media. E poi fanno una battuta da terza media, sottolineando la disponibilità di posti a sedere.

https://youtu.be/JLh-eSHrx1Q

 

Lines Intervallo, "quello giusto"

Ai copywriter delle pubblicità degli assorbenti facciamo sapere, una volta per tutte, che gli assorbenti non sono così centrali nella vita delle donne.

Nessuna persona sana di mente telefonerebbe a un'amica apostrofando come "quello giusto" un inerme salvaslip, quando al fianco si ritrova un ragazzo affascinante che sorride scuotendo la testa per aver creduto anche solo per un attimo di essere lui, "quello giusto" a cui la fidanzata si riferiva! Cosa può mai un bono di tale fattura di fronte all'incredibile potere di una singola particella ultra assorbente Lines, che trasforma in gel ogni goccia di liquido? Nulla, signore mie, nulla.

youtu.be/fayx7v0t2nw

 

Se non siete ancora sazi di brutte pubblicità, andate a vedervi quelle di cui abbiamo già parlato qui http://www.viviconstile.it/articoli/240713829/i-peggiori-spot-pubblicitari-del-2013

 

Ed ecco, finalmente, le pubblicità che ci sono piaciute.

 

Gruppo Unipol

 

Angela Brambati, conosciuta da tutti come La Brunetta dei Ricchi e Poveri, si mette in gioco con ironia nello spot di Unipol Assicurazioni, Fondiaria Sai e Milano Assicurazioni. La polizza oggi si può pagare a rate, e l'omaccione che per esprimere la sua diffidenza esclama:
"Sì... e io sono la Brunetta dei Ricchi e Poveri!",
si trasforma istantaneamente proprio nella cantante. Spiazzante e divertente!

https://youtu.be/nQdF_8Vx-jU

 

Twining Tea

 

Una ragazza dall'aria dolce sorseggia un tè e le sensazioni che le provoca il gradevole aroma della bevanda la portano in un mondo incantato, fatto di conigli magici che escono dal cappello, di artisti circensi e prestigiatori, di tavoli sospesi in aria, case sull'albero e dame in abiti antichi che vanno a caccia di farfalle. Per farci sentire Alice nel Paese delle Meraviglie.
La colonna sonora è la splendida canzone 1234 (pronunciato One Two Three Four) della cantautrice canadese Feist, pubblicata nel settembre 2007 e vincitrice del Juno Award come Singolo dell'anno.

 

Mulino Bianco

L'uomo del Mulino è alle prese con una nuova ricetta, ispirata all'epoca di quando era bambino e i biscotti sembravano più grandi. Così nascono i nuovi Biscottoni del Mulino Bianco.

Ma perché definirli "inzupposi"? Possiamo lasciare in pace per una volta la lingua italiana, tormentata da "petalosi" e "comodosi" (quest'ultimo aggettivo se l'erano inventato negli anni Ottanta i pubblicitari della Fiat Punto)?

Comunque Banderas lo assolviamo noi, non ce ne vogliano gli accademici della Crusca: è così pacioso e morbido che sembra davvero buono come uno dei suoi biscottoni! Non a caso la Barilla se lo tiene stretto ormai da qualche anno.

https://youtu.be/967mD_i49T4

 

 

Air Action Vigorsol

Chiudiamo questa carrellata pubblicitaria riproponendo un chewingum che regala un alito fresco, a dimostrazione che si può lavorare bene anche con un prodotto di poco appeal e abusato nell'advertising.

Il ribaltamento in chiave comica di tutti i luoghi comuni sui "super-eroi" è la formula vincente di questo spot del 2013.

Un super-eroe mascherato in modo ridicolo e per niente prestante, con il potere dell'alito di ghiaccio, cerca di salvare la città da un mostro di fuoco, ma... ha mal di gola e inizia a tossire! Di fronte al pericolo dell'attacco del malvagio, il Nostro fugge, ma niente paura! Non si tratta di pusillanimità: il super-eroe sta andando a comprare al supermercato Air Action Vigorsol, non prima di aver fatto un po' di fila, naturalmente. Torna sul luogo di battaglia, sconfigge il mostro e vede la bella cassiera che si sta avvicinando, forse affascinata dal suo eroismo! Invece niente, la ragazza lo ha seguito per ridargli il resto. Quando la pubblicità fa sorridere, va premiata.

https://youtu.be/i6cw0KNIQPQ

Angela Langone

Co-founder iStile Comunicazione

iStile Comunicazione è un'agenzia di comunicazione ed eventi che presta servizio di ufficio stampa per aziende, marchi, prodotti e destinazioni, con specializzazione nei settori moda, turismo, no-profit, eventi, design, eno-gastronomia e ristorazione.
iStile Comunicazione e Viviconstile.it costituiscono un network forte ed efficace, in grado di garantire ampia e qualificata visibilità sia presso la stampa che presso il target di riferimento.

Vuoi approfondire? Cerchi qualcuno che si occupi della tua comunicazione?
Per qualsiasi informazione, compila il form a questa pagina: http://istile.it/wordpress/contatti/
oppure scrivici: comunicazione@istile.it

 

 

Condividi su Facebook